Toni Ligabue

Una Bestia di Pittore

un spettacolo scritto da Alessandro Pilloni

con Alessandro Pilloni e Andrea Santonastaso

Note di Regia:

Ho sempre desiderato fare uno spettacolo su Antonio Ligabue, forse perché appartengo a quella generazione che ha scoperto Ligabue guardando uno sceneggiato televisivo di fine anni 70. Ero un bambino e quella storia, quel personaggio mi piacevano ma facevano anche un po’ paura. Dopo dieci anni di ricerca e raccolta di quanto è stato pubblicato sul pittore si direbbe “ non tutto a casa”, vissuto nella Bassa emiliana, è arrivato anche per me il momento di raccontare la sua vita. 

Mi sono immaginato il mio personaggio che narra, come un tipo strano, anche lui “ non tutto a casa”, uno che forse ha veramente incontrato il pittore, gli è stato vicino, fin quasi a identificarsi, da trovargli un posto dentro di sé, fino al punto di avere la sensazione di sentire la sua voce, vederlo apparire… In scena ci sono io come narratore particolare e Ligabue stesso, con cui dialogo. Questo spettacolo non lo faccio dunque da solo. C’è un altro attore, Andrea Santonastaso, della mia stessa generazione, che ha scoperto il pittore anche lui da ragazzino e in tutti questi anni ha coltivato come me il desiderio di mettere in scena un lavoro su Ligabue. Abbiamo unito le forze. Sarà proprio lui Ligabue. Credo davvero difficile trovare un attore più adatto ad interpretarlo. Io racconterò e Ligabue interverrà se e quando riterrà il caso. Ci farà emozionare, e forse anche sorridere. Perchè Toni detto “al pitur matt” era un tipo molto furbo e quando voleva simpatico. Oltre ad essere stato un grande pittore, anzi una bestia di pittore. 

 

Alessandro Pilloni.